sabato 18 marzo 2017

Recensione | Tredici - Jay Asher

Buon pomeriggio, oggi vi vorrei parlare di un libro che mi è piaciuto davvero tanto e che tra poco grazie a Netflix avrà anche un suo telefilm. 
Il libro in questione è Tredici di Jay Asher, un thriller psicologico, con tratti YA e mystery che è in grado di catturare il lettore e tenerlo incollato fino alla fine della storia.
Tredici ha opinioni controverse, c'è chi lo ama e chi lo odia, ma secondo me vale davvero la pena leggerlo.


Titolo: 13 (autoconclusivo)
Autore: Jay Asher
Editore: Mondadori
Data di uscita: 2008
Prezzo: 10,00 €
Pagine: 246 

Trama: 
Clay Jensen torna a casa da scuola e davanti alla porta trova un pacchetto indirizzato a lui, ma senza mittente. Dentro ci sono sette cassette numerate con dello smalto blu. Clay comincia ad ascoltare: le ha registrate Hannah Baker, la ragazza di cui Clay è innamorato da sempre. La stessa
ragazza che si è suicidata due settimane prima. Hannah ha registrato tredici storie, una per lato, una per ogni persona che in un modo o nell'altro l'ha spinta verso la decisione di togliersi la vita. Ma lui cosa c'entra? Clay è sconvolto, vuole capire fino in fondo, scoprire quale ruolo ha svolto. Per tutta la notte, guidato dalla voce di Hannah, Clay ripercorre gli episodi e i luoghi che hanno segnato la vita della ragazza e che come tante piccole palle di neve si sono accumulati fino a diventare una valanga incontrollabile. Per tutta la notte, con la voce nelle cuffie, Clay si tuffa nei ricordi, nei rimpianti, e si tormenta cercando di capire cosa sarebbe successo se...




La mia recensione:


Come vi dicevo prima, questo libro o lo si ama o si odia e io l'ho davvero amato.
Hannah Baker Ã¨ un'adolescente piena di speranze, di sogni, voglia di innamorarsi e di fare amicizie, ma nel corso della sua breve adolescenza ha incontrato persone che piano piano l'hanno portata a una scelta irreversibile: il suicidio.

Nel corso del libro si leggerà di una protagonista oramai fragile, che prima di morire DECIDE di lasciare delle registrazioni indirizzate alle persone che le hanno causato tanto dolore. 

"Sono 13 innocenti fino a quando non schiacciano PLAY"

Un romanzo che fa pensare, pieno di tensione, crudeltà e sincerità.


Jay Asher ha osato, ha raccontato una storia che è molto di più che una semplice storia, infatti celata tra le pagine, vi è una critica verso la società. 

Tredici non è il solito romanzo con un finale alla vissero felici e contenti, ci lascia con un sapore agrodolce, è la testimonianza che le nostre azioni possono influenzare le vite altrui.

Il romanzo offre a chi lo legge, di provare una vasta gamma di emozioni, da quelle di Hannah, come l'umiliazione, la tristezza, il senso di ingiustizia e l'inadeguatezza, a quelle di Clay. 

Clay Jensen ci fa entrare in un vortice di dolore, senso di colpa, incredulità e rabbia ed è anche attraverso lui che noi lettori rimaniamo incollati alle pagine. Ed è grazie a Clay che noi possiamo conoscere la verità.
L'unica verità poteva essere raccontata solamente da Hannah stessa.

Un romanzo intenso e scritto davvero bene.
La mia valutazione:

                                                              



Qui sotto vi lascio anche il trailer del telefilm.



Cosa ne pensate del trailer?

Io sono troppo curiosa di iniziare a vedere 13 reasons why! *-*


Compralo cliccando sulla cover




Nessun commento:

Posta un commento